Augusto Ghelfi
( 1911 - 2000 ) 

Propone i fermenti pittorici innovativi di respiro europeo con gli amici di c.so Mameli (viveva nella stessa casa di Cavellini). Si evidenzia al premio Bergamo,attivo e propositivo su tutta la provincia cerca di diffondere i filoni dell’ultima ricerca artistica europea, come il postcubismo realista di ordine politico socialista.


Ritratto di donna
 

Salò
cm. 70x60 (1952/53)ca.

Vuoi aiutarci ad ampliare la raccolta di opere di questo autore? Visita la sezione del "collabora anche tu"
collabora anche tu