G.William Vezzoli 


 
Nel suo cammino artistico ha esplorato, percorso ed approfondito varie tecniche; ha partecipato a concorsi e mostre collettive ottenendo svariati, importanti riconoscimenti: ha effettuato personali che gli hanno consentito di far conoscere e apprezzare i suoi dipinti. 
Frammenti, testimonianze, omaggi alle proprie origini, vissuti personali, ripercorsi con la memoria e rielaborati, costituiscono i tratti ricorrenti delle sue opere nelle quali, il pittore, oltre ad evocare la propria esperienza, ritrae la natura e l'ambiente della propria valle che in esse si riflettono come specchio della propria anima. 

Fotografia del pittore
Con una particolare tecnica mista, l'artista crea, sulla superficie dei suoi quadri, un suggestivo effetto rugoso, coniugando la fluidità e la trasparenza dell'acquarello, alla corposità dei colori acrilici. Usa generalmente colori chiari che, delicatamente affiancati, trasmettono una sensazione di serenità e di piacevole abbandono. I vari elementi si fondono in un insieme cromatico per diventare scrittura visiva ed interpretativa di sentimenti e di emozioni. 
Nelle sue opere più recenti, è possibile registrare una continua evoluzione in cui sperimentazioni insistite di colori e linee, danno vita ad armoniche composizioni che aprono la strada ad un'arte che affronta, con dignitosa fierezza, le vaste dimensioni dello spazio.
William Vezzoli idealizza per esprimere un concetto; utilizza i segni e gli effetti cromatici come simboli, fantastica con rappresentazioni emblematiche della natura per trasmettere quei sentimenti di pace e tranquillità che danno una chiara risposta alle esigenze dell'uomo contemporaneo. 
Rosa Lardelli




Sebino:dalle Torbiere ai monti (1998)
Tecnica mista su tela
cm 70x70

Lonato:presenze al mercantico (1999)
Alchidico su tela
cm 60x70

Autunno (1998)
Acrilico su tela
cm 40x40

Nel cortile (1995)
Tecnica mista su tavola
cm 60x70

Porta aperta in Valle (1994)
Acrilico su tavola
cm 60x70

La barca rossa (1997)
Tecnica mista su tela
cm 100x100

Ex Yugoslavia:gioie cancellate (1995)
Tecnica mista su tela
cm 80x70