MORFOLOGIA  DEL  LAGO

La forma del lago si caratterizza per il suo duplice aspetto :
Est-sponda trentino/ veronese ;
Ovest- sponda trentino/ bresciana.
La sponda orientale presenta un andamento abbastanza uniforme e lineare mentre la sponda occidentale ha un andamento più corrugato e accidentato.
 


MORFOLOGIA  DEL  FONDO  LAGO

Anche il fondo lago si caratterizza per il fatto di essere suddiviso in due bacini nettamente distinti :
1. uno a nord-ovest - con profondità masssima di 346 metri tra Gargnano e Magugnano ;
2. uno a sud-est, comprendente il bacino di Peschiera, con profondità massima di 78 metri nei pressi di Bardolino .
I due bacini sono separati da una dorsale in direzione NNE che va da Punta San Vigilio a Punta Grotte nella penisola di Sirmione.

LA  NASCITA  DEL  LAGO


Il Lago di Garda nasce attraverso una serie di varie glaciazioni avvenute nel Quaternario .
Circa 120'000 anni fa, il ghiacciaio di Riss occupava il bacino benacense per un estensione superiore a quella della sua forma attuale, giungendo a ricoprire le attuali vallate gardesane .
Con l'ultima glaciazione, detta di Wurm (dagli 80 ai 10 mila anni fa), la colata glaciale si estende ulteriormente e inizia il processo di formazione dei sistemi morenici (tra i primi, il sistema morenico di Solferino ).
Con la fine della glaciazione, avvenuta 10000 anni fa, si completa la composizione dei sistemi morenici.

 

 

GEOLOGIA

Le montagne attorno al lago sono formate da rocce sedimentarie calcaree ; l'aspetto geologico gardesano è costituito da rocce carbonate , calcaree che si trovano ovunque .
Qui si trovano i calcari selciformi, i calcari grigi, i calcari marroni, la dolomia startificata, le morene meridionali e le pianure alluvionali della bassa valle del Sarca.